Le operazioni che comportano l’imbiancatura della propria abitazione, oppure la passata di una nuova mano di vernice su infissi, cancelli o ringhiere, sono troppo spesso considerate semplici da fare e quindi diventano oggetto del fai da te.

Il problema vero è che se dipingere può apparire realmente facile, farlo bene diventa invece leggermente più complicato, in quanto presuppone che si sappia padroneggiare la tecnica indispensabile e che si abbia l’esperienza necessaria che impedisca di fare errori non più rimediabili, se non rifacendo da capo il lavoro.

Solo chi esercita il mestiere di imbianchino come professione, sa realmente affrontare i problemi che tutti i lavori di tinteggiatura si portano dietro, variando in continuazione.

Tale considerazione dovrebbe spingere tutti noi a scartare in partenza l’ipotesi del fai da te, ripiegando su quella di trovare un imbianchino in grado di mettere insieme competenze tecniche di primo piano e magari tariffe non troppo esose.

La professionalità è una garanzia

Numerose sono in effetti le incombenze che occorre risolvere, le scelte che occorre fare per poter arrivare a un risultato soddisfacente. A partire dalla scelta del colore, passando poi per il tipo di vernice da usare in base all’ambiente in cui si opera, alla diluizione della vernice e ad altre tematiche che un imbianchino professionista può sciogliere con relativa facilità, mentre il neofita si troverà in imbarazzo già di fronte al primo barattolo che gli si parerà davanti.

Naturalmente l’imbianchino professionista non ha problemi nella scelta di un prodotto traspirante, più o meno acrilico, anti-umidità; capisce subito se il prodotto scelto deve essere diluito con solventi o con l’impiego di acqua. Già sbagliare le dosi può portare all’immediato fallimento delle operazioni. Perché rischiare solo per la voglia di mettersi alla prova?

Fare da soli? Meglio un imbianchino!

meglio affidarsi, ad un imbianchinoChiamare un imbianchino e scartare il fai da te non è solo la questione della padronanza tecnica, ma anche quella relativa ai materiali che necessitano per dare luogo a operazioni di pittura come quelle di cui ricorre spesso necessità nelle nostre abitazioni.

A tal proposito, infatti, occorre rimediare i pennelli di varie dimensioni, i secchi e gli altri contenitori per la vernice, il nastro delegato a ricoprire e proteggere le prese elettriche, i teli per il mobilio, i solventi, le spatole, lo stucco e molto altro. Una spesa forse non molto consistente, ma che potrebbe presto farci rimpiangere di non aver provveduto a chiamare un vero imbianchino, ancor prima di poter osservare i risultati del nostro lavoro.

Senza considerare il tempo di cui necessitano le operazioni di pittura vere e proprie. Siamo proprio sicuri che anche in presenza di un’adeguata competenza e tecnica ci convenga fare da soli?



Desidereresti maggiori informazioni e ricevere fino a cinque preventivi gratuiti?

Sei un Imbianchino e cerchi nuovi clienti? Clicca qui

Le operazioni che comportano l’imbiancatura della propria abitazione, oppure la passata di una nuova mano di vernice su infissi, cancelli o ringhiere, sono troppo spesso considerate semplici da fare e quindi diventano oggetto del fai da te. Il problema vero è che se dipingere può apparire realmente facile, farlo bene…

Valutazione dell'articolo

Utilità - 74%
Pertinenza - 73%
Chiarezza - 76%

74%

Buono

Buon articolo sull'imbianchino

Valutazione Utente: Sei il primo!